Biomedical instrument - La Mia Scienza

Cerca
Go to content

Main menu:

Biomedical instrument

Scientific Works
Nel 1983 insieme all'amico Giancarlo Borgioni che all'epoca lavorava per la VitroSelenia Spazio in Roma, creammo il BS2000 un
biostimolatore cellulare.
L'idea quella di usare treni di pacchetti programmabili in ampiezza, frequenza e intensità con il quale stimolare colture cellulari

La stimolazione si trasmetteva tramite due elettrodi di argento direttamente a contatto del medium colturale.

Alcune delle principali tipologie di cellule su cui il dispositivo è stato saggiato sono

  • Linfociti e monociti da sangue periferico (umani e di coniglio)
  • Linee stabilizzate da stimolazione PHA e PMA (in sospensione)
  • Macrofagi e piastrine in vitro
  • Linee di ibridomi (uomo topo) stabilizzate dopo PEG fusion
  • Linee stabilizzate di derivazione epidermica
  • Colture di linee infettate con retrovirus (uomo, coniglio)

Il dispositivo è stato interamente pensato, disegnato e costruito in modo artigianale utilizzando semplici componenti elettronici disponibili all'epoca.
Per poter candidare la nostra opera alla attenzione di possibili finanziatori si decise di installare l'apparato all'interno di una valigetta da rappresentante curando di schermare l'interno con del domopak di alluminio per evitare di interferire all'esterno


 




Back to content | Back to main menu