Racconto di un viaggio fortunato - Professional Profile

Vai ai contenuti

Menu principale:

Racconto di un viaggio fortunato

Fortunato figlio di un maresciallo della Polizia Stradale e una insegnante cresciuto ed educato con un fratello solo anagraficamente minore.

Dopo la maturità da Perito Elettronico, Laurea in Scienze Biologiche conseguo tirocinio nei laboratori diagnostici dell' Istituto Oncologico Regina Elena di Roma. Quindi, dopo abilitazione alla professione e l'iscrizione all' Albo Europeo, seguo l'amore e mi  trasferisco all' Università di Genova (1984) inseguendo il sogno di sperimentare con il biofisico Alessandro Chiabrera, un prototito di BioStimolatore auto-costruito due anni prima. 


Vista la mia esperienza in Ematologia Oncologica, approccio anche Andrea Bacigalupo per propormi nel suo Centro di Trapianti di Midollo Osseo (1985) a San Martino; alla fine però, mi ritrovo nell' Istituto di Microbiologia dove grazie ad Oliviero E. Varnier, intraprendo la  ricerca di base su retrovirus umani. Nello stesso Istituto lavoro su batteriologia e antibiotici quinolonici di nuova concezione con Eugenio Debbia.


Per essere apprezzato e "rimediare" borse di studio e finanziamenti con cui sussistere, insieme alla ricerca sfrutto la mia expertise di elettronico ed informatico dandomi all' elettromedicale in (Medical System, IST, CBA, Villa Scassi, Gaslini e Ist. Oculistico San Martino in Genova). Essenzialmente interfaccio qualunque computer con strumentazione diagnostica e informatizzo le banche dati dei laboratori (siamo al tempo degli XT, AT IMB ed M24 della Olivetti).

Lavorando al primo trial AIDS sul trattamento AZT per la Wellcome Diagnostics, mi immergo nel mondo dell' HIV (all'epoca HTLV-III) e dei suoi cuginetti (dall'HTLV-I fino all HHV6).

Grazie ad una cooperazione con la Università di Pavia, mi ritrovo nel modello fisiopatologico animale del coniglio e portiamo la sperimentazione dal Dr Gallo del Laboratory Tumor Cell Biology, National Cancer Institute, National Institute of Health a Bethesda in Maryland. Totalmente impreparato alla esperienza, in due anni acquisisco la biologia cellulare, quella molecolare, immunologia diagnostica e microscopia elettronica interagendo con decine di aziende del Biotech e una moltitudine di menti straordinarie provenienti da tutto il globo terracqueo.

Tornato in Italia  trasferisco il bagaglio della sperimentazione animale nel primo stabulario ad alta sicurezza italiano. Facendo base nel mio Istituto di Microbiologia, mi ritrovo in Africa per il WHO, coltivo la genetica batterica, la epidemiologia, gli ibridomi e la docenza come Cultore della Materia.

Nel frattempo ho fatto 33 anni e consapevole che il dottorato in Italia non nutre i suoi figli, rimango ricercatore a contratto e e insegno per due anni come Cultore della Materia, quindi lascio la ricerca virologica.


Dal 1993 comincio l'avventura del biotecnologo libero professionista. Nel mondo della consulenza ho l'occasione di convogliare tutte le compentenze e maturare una personalità senior di auditor e l' advising scientifico. Oltre alla bioinformatica e la biostatistica per Istituti ed Enti di Ricerca, seguo gli ambiti della Qualità e della Sicurezza per la normazione nelle Società di svariati settori. Nell'intanto, mai rinunciando al "destino scientifico", dal 1993 ho continuato ad appassionarmi a progetti di studio uno dei più significativi dei quali è quello della fisio-patologia della riproduzione umana e della Procreazione Medicalmente Assistita. Questa meravigliosa avventura che dura anche oggi è stata possibile solo grazie al mio mentore e amico Mauro Costa.


Dal 2010, nella piena maturità, mi occupo di Scientific Projecting di Biobanche, colture di cellule staminali, vitrificazione e acqua strutturata. Come professionista sono partner della Reality Net System Solution di Genova per la quale seguo le consulenze su Digital Forensics, migrazione tecnologica aziendale, Sicurezza Informatica delle Infrastrutture e dei Servizi ICT, formazione e divulgazione innovativa su CC,  Gestione dei Rischi e Conformità regolatoria. Dal 2015 sono partner della Qxperts Srl di Genova come CSO e DP supervisor per l'ambito IoT e Big Data.    

Torna ai contenuti | Torna al menu